Italia, Vado Ligure (SV) - Piattaforma Multifunzionale E-mail

 

La GRANDI LAVORI FINCOSIT S.p.A. – per conto del Cliente A.P.M. Vado Terminal S.p.A. (Gruppo Maersk) - è impegnata nell’esecuzione del progetto della piattaforma multifunzionale che presenta una superficie complessiva di circa 211.000 m2, ed è composta di una zona rettangolare lato mare con dimensioni di 290 m x 700 m, e di una zona di radicamento a terra di forma quasi trapezioidale, con dimensione minima lato terra di circa 95 m.
La piattaforma è destinata ad assolvere le seguenti funzioni:
• ospitare un terminal container con capacità di movimentazione annua, a regime, di 720.000 TEU, che comprende le banchine, le aree di deposito, le strutture di controllo dell’accesso, gli edifici di servizio e gli impianti;
• costituire l’infrastruttura di base per ospitare la ricollocazione di due attività esistenti nella rada e cioè le attività di movimentazione di prodotti petroliferi ed oli combustibili (Petrolig and Esso Italiana) e le attività del terminal rinfuse.
La banchina del terminal container è ubicata lungo il lato Sud Est della piastra ed ha una lunghezza di 700 m ed una larghezza di 60 m circa, comprensiva dell’area di movimentazione delle gru e del deposito degli “hatch covers”. Il fondale, al piede della banchina, è di almeno -15 m s.l.m.; sul retro della banchina si trova un’area di 120.000 m2 circa (190 m x 650 m ca.) destinata al deposito ed alla movimentazione dei container.
La banchina della Terminal Rinfuse è ubicata in testata alla piastra (lato Nord Est). Essa ha uno sviluppo di 290 m ed una larghezza di 30 m; il fondale ai piedi della banchina è sempre maggiore di -15 m s.l.m.m.
L’accesso è garantito dalla strada di servizio, dotata di due corsie di marcia di larghezza 9,6 m, connessa alla Via Aurelia; ai bordi della medesima strada sono ubicati anche gli edifici funzionali alle attività di scarico (cabina elettrica, uffici, officina).
La banchina delle compagnie petrolifere, infine, è ubicata lungo il lato Nord Ovest della piastra; ha una lunghezza utile di 330 m ed una larghezza di 20 m.
Il fondale minimo previsto al piede della banchina è di -12 m s.l.m. e l’accesso via terra è garantito dalla strada di servizio proveniente dalla Via Aurelia, in comune con la Terminal Rinfuse.
Dal punto di vista strutturale la piastra è composta da una area in rilevato, adiacente alla zona di radicamento a terra, di 10,5 ha, conterminata e sostenuta da cassoni cellulari in cemento armato o da rilevati rivestiti in pietra, e da un’ area a giorno, ovvero una zona permeabile alle correnti ed al moto ondoso, di 10,6 ha, costituita da un impalcato realizzato con travi prefabbricate e soletta superiore in calcestruzzo, che poggia su pilastri in cemento armato, fondati su cassoni cellulari.